Login
Register

Basketball

  • Da Zara campioni che hanno fatto epoca (2 e fine)

    Scrivere dello sport a Zara e non scrivere della pallacanestro e praticamente impossibile. Anche se il calcio viene generalmente ritenuto lo sport principale, per gli zaratini questo e di sicuro la pallacanestro. Si tratta di uno sport che e entrato nel sangue degli zaratini ormai da tantissimi anni.
    Dopo aver scritto nella prima puntata, in breve, della storia del basket zaratino, in questa seconda e ultima puntata vediamo quali sono state le principali stelle della pallacanestro locale e non solo. Giocatori e allenatori che hanno segnato in maniera indelebile la storia del club dalmata.

  • La pallacanestro di Zara parlava italiano (1 e continua)

    Se a Zara è arrivata la pallacanestro bisogna in primo luogo dire grazie agli italiani. Quasi ottant’anni fa, precisamente nel 1928, una squadra di militari italiani stanziati a Zara partecipò ad Ancora, ai campionati militari. Però il vero inizio, quello con tutti i crismi dell’ufficialità, risale al primo ottobre 1930. Quel giorno a Zara venne fondata l’associazione cestistica locale con quattro sezioni/squadre: Società ginnastica, Colonia Agricola, Dopolavoro provinciale e Convitto Nicolò Tommaseo. L’otto marzo 1931 venne organizzato il primo campionato locale zaratino e della provincia. A prevalere fu la Società ginnastica che schierò in campo: Aldo Ostoja, Stjepan Minak, Arrigo Batara, Mario Tacconi e Oddone Talpo. I campionati furono organizzati poi negli anni. Quanto fu importante il ruolo della pallacanestro in quegli anni ne è prova che nel 1933 nel rione di Puntamica venne organizzato il primo campo-scuola estivo per giocatori e allenatori.

  • La storia della pallacanestro a Zara

    Scrivere dello sport a Zara e non scrivere della pallacanestro è praticamente impossibile. Anche se il calcio viene generalmente ritenuto lo sport principale, per gli zaratini questo è di sicuro la pallacanestro. Si tratta di uno sport che è entrato nel sangue degli zaratini ormai da tantissimi anni.

    La storia della società
    La pallacanestro di Zara parlava italiano (1 e continua)

    Le leggende
    Da Zara campioni che hanno fatto epoca (2 e fine)
    su Krešimir Ćosić, Giuseppe Giergia, Arijan Komazec, Enzo Sovitti e Stojan Vranković.

  • Pallacanestro, un gioco... al femminile

    La pallacanestro in Dalmazia è decisamente uno degli sport più popolari insieme al calcio e alla pallanuoto. Però quando si pensa alla pallacanestro si pensa in primo luogo ai campioni europei dello Split, ai gloriosi anni di Zara e allo Šibenik campione della Jugoslavia. Le città di Spalato, Zara e Sebenico hanno sfornato nei decenni tantissimi ottimi giocatori. Come dimenticare i vari Toni Kukoč, Dino Rađa, Dražen Petrović, i campioni dei periodi più recenti, oppure le stelle di prima grandezza come Krešimir Čošić solo per citare uno dei nomi più prestigiosi del passato. Però qui si tratta esclusivamente della pallacanestro al maschile. Quella sezione che negli anni si è distinta di più e della quale anche si sa di più. Quasi inevitabilmente, come in qualsiasi altro sport. Di regola, purtroppo, ben poco si sa invece delle sezioni femminili. Emergono di raro in primo luogo negli sport di squadra. Abbiamo ripercorso un mese fa la storia delle ragazze del softball del Nada di Spalato. Una storia breve ed intensa, finita nel nulla. Così rischiano di finire quasi tutte le sezioni femminili o in generale i club al femminile in buona parte degli sport, non soltanto in Dalmazia. Troppo spesso sono lasciate da sole. Siccome rimangono ai margini del mondo dell’informazione che conta, seguite da poche persone, per giunta immerse in un contesto sportivo sempre più esigente, dominato dai professionisti, è difficile che non vadano incontro a gravi problemi in primo luogo economici. Spesso le sezioni femminili sono costrette a chiudere i battenti, come il club spalatino di softball, oppure a congelare la propria attività o a scendere di rango, come nel caso dell’Ombla di Ragusa (Dubrovnik) di calcio. Infatti le ragusee dopo un ottimo terzo posto nella prima lega di calcio sono scese di rango e per anni, pur vincendo il proprio girone di seconda lega non hanno potuto accettare la promozione.

My articles

Scrivendo della storia di un determinato sport ci si imbatte sempre nella stessa domanda: ma quando è nata questa disciplina? Chi sono stati i primi a praticarla? Quali sono state le sue origini...

Sport

Thumbnail Održan 16. riječki polumaraton na relaciji Korzo - Kantrida - Korzo te maraton Korzo - Opatija - Korzo.
More inSport  

Putopisi

Thumbnail Jučer sam bio na otvaranju izložbe Rikarda Rovana Savellia o njegovim umjetničkim djelima od papira. Stvarno jedinstveni radovi od tanjura do košara, torbi, itd Izložba je smještena u galeriji Erste banke...
More inReportaža